• Mostra Arcimboldo - Palazzo Barberini, Roma
  • Mostra Arcimboldo - Palazzo Barberini, Roma

ROMA, MUSEO DELL'ARA PACIS
12 OTTOBRE 2017 - 14 GENNAIO 2018

  • Aeroporti di Roma
  • Musei Roma
  • Musei Roma

ROMA - MUSEO DELL'ARA PACIS
12 OTTOBRE 2017 - 14 GENNAIO 2018

Mostra Hokusai Roma

Il Catalogo

Mostra Hokusai Roma

Il catalogo

Hokusai

Prezzo: € 46
Offerta web: € 39.10
Sconto: 15%
Gratis con: 313 Punti Skira
Pagine: 288
Illustrazioni a colori: 220
Rilegatura: Cartonato

Acquista

Hokusai

Maestro eccentrico

Attraverso circa 200 opere la mostra racconta e confronta la produzione del Maestro con quella di alcuni tra gli artisti che hanno seguito le sue orme dando vita a nuove linee, forme ed equilibri di colore all’interno dei classici filoni dell’ukiyoe.
Katsushika Hokusai (1760-1849), maestro indiscusso dell’ukiyo-e, Mondo Fluttuante, attivo tra la fine del Settecento e la prima metà dell’Ottocento si è imposto al mondo non solo con la Grande Onda e la serie di Trentasei vedute del monte Fuji di cui l’opera fa parte, ma per la sua grande versatilità espressa nella trattazione di soggetti di ogni tipo: dal paesaggio alla natura, al ritratto di attori kabuki, di beltà femminili, di guerrieri, fino alle immagini di fantasmi e spiriti, oltre che di esseri e animali semileggendari.
Hokusai è associato anche a una molteplicità di cambiamenti: di abitazione, di nome (oltre trenta, anche se i principali sono stati sei), di stile, con un seguito di decine di allievi ognuno dei quali, in qualche maniera, rappresenta una delle sfaccettature della vasta produzione del Maestro. Tra loro Shinsai, Hokkei e Gakutei che segnano la generazione successiva di artisti, insieme a un altro nome, che non è considerabile allievo diretto di Hokusai, ma che ha determinato in modo interessante gli sviluppi delle stampe di beltà e paesaggio degli anni 1810-1830: Keisai Eisen.
Attraverso una selezione di oltre 250 opere provenienti dal Museo Municipale di Chiba e altre collezioni giapponesi, il volume propone una lettura di Hokusai che comprende anche la sua eredità, accompagnando e confrontando la sua produzione con quella di alcuni tra gli artisti che hanno seguito le sue orme dando vita a nuove linee, forme ed equilibri di colore all’interno dei classici filoni dell’ukiyo-e di paesaggio, natura, beltà, attori, eroi e lottatori.
Rossella Menegazzo è docente di Storia dell’Arte dell’Asia Orientale all’Università degli Studi di Milano. Con Skira ha pubblicato Hokusai, Hiroshige, Utamaro (2016).

Sottoscrivi la newsletter